Reddito di Cittadinanza 2021: senza il nuovo ISEE il contributo viene sospeso

Il Reddito di Cittadinanza, così come la Pensione di Cittadinanza, sono stati rinnovati anche per il 2021 e coloro che dovessero risultare in possesso dei requisiti necessari possono dunque farne domanda anche nel nuovo anno (qui trovate tutte le informazioni sui requisiti e modalità di richiesta). Coloro che invece avevano ottenuto il Reddito di Cittadinanza o la Pensione di Cittadinanza nel 2020, devono ricordare che per continuare a ricevere il contributo nel 2021 è necessario rinnovare l’ISEE: le DSU fatte lo scorso anno infatti sono scadute il 31 dicembre e non risultano più valide. Come noto, il Reddito e la Pensione di Cittadinanza sono erogati con verifica dei requisiti ISEE l’ultimo giorno solare del mese precedente a quello di erogazione.
A fine gennaio quindi l’INPS erogherà la mensilità di dicembre verificando la presenza di un ISEE in corso di validità al 31 dicembre 2020. Il pagamento di febbraio invece verrà erogato regolarmente solo ai beneficiari che presenteranno l’ISEE 2021 entro il 31 gennaio. Cosa accade se non si rinnova la DSU entro tale data? Ve lo spieghiamo di seguito.

Reddito di Cittadinanza 2021: scadenza presentazione nuovo ISEE 2021

Il termine per la presentazione del nuovo ISEE 2021, necessario per rinnovare il Reddito o la Pensione di Cittadinanza, è fissato al 31 gennaio 2021. Ricordiamo che le DSU presentate nel 2020 risultano scadute e non sono dunque più valide nel nuovo anno.

Cosa succede se non si presenta l’ISEE 2021 entro il 31 gennaio?

L’INPS ha chiarito (All.1 14917_21) che ai beneficiari di Reddito o Pensione di Cittadinanza che al 31 gennaio non dovessero ancora aver presentato il nuovo ISEE 2021, la prestazione sarà sospesa e sarà poi istruita entro il mese solare successivo a quello di presentazione della DSU. Non si rischia dunque di perdere il contributo, ma non lo si potrà ricevere fino a quando non si presenterà il nuovo ISEE 2021, che confermerà il possesso dei requisiti. Una volta regolarizzata la situazione, l’INPS provvederà a versare due assegni mensili fino all’allineamento temporale e alla compensazione degli arretrati sospesi in precedenza.

Prenota subito un appuntamento per l’ISEE 2021!

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza dunque devono preoccuparsi di rinnovare quanto prima la DSU, prenotando un appuntamento presso il CAF CISL del Trentino per l’ISEE 2021 che ricordiamo viene presentato gratuitamente. E’ possibile prenotare un appuntamento direttamente online, cliccando sul pulsante qui sotto oppure chiamando il numero unico 800.800.730.