Decreto Rilancio: cosa cambia dal 1° luglio 2020

Con il Decreto Rilancio sono state introdotte alcune novità interessanti, che saranno attive dal 1° luglio 2020. Si tratta di agevolazioni e bonus rivolti alle famiglie, ai lavoratori dipendenti e alle aziende per fornire un aiuto concreto. Si va dall’aumento del Bonus Renzi in busta paga al Bonus Vacanze per incentivare il turismo, dai benefici fiscali per l’acquisto di auto ecologiche al Bonus Vacanze. Vediamo nel concreto cosa cambierà a partire da oggi, 1° luglio 2020.

Lavoratori dipendenti: aumento del Bonus Renzi

Per i lavoratori dipendenti è previsto un aumento del Bonus Renzi, che sale da 80 euro a 100 euro per stipendi lordi da 8.000 a 28.000 euro. Sono previste inoltre detrazioni decrescenti per stipendi lordi da 28.000 a 40.000 euro.

Superbonus 110% per interventi di riqualificazione edilizia

Per gli interventi di riqualificazione energetica e/o messa in sicurezza antisismica su prime e seconde case in condominio è previsto un Superbonus del 110% sotto forma di credito d’imposta cedibile a terzi.

Bonus Vacanze 2020

Hanno diritto al Bonus Vacanze i contribuenti con ISEE inferiore ai 40.000 euro che prenotano presso una struttura ricettiva. Per richiederlo è necessario utilizzare l’App IO ed il contributo varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare:

  • 150 euro per persone singole
  • 300 euro per 2 persone
  • 500 euro per 3 o più persone

L’80% del Bonus Vacanze viene erogato direttamente dalla struttura ricettiva sotto forma di sconto immediato. Il 20% sarà invece rimborsato al contribuente sotto forma di detrazione nella dichiarazione dei redditi.

Auto aziendale ecologica

Sono infine previsti dei benefici fiscali per l’acquisto di auto aziendali ecologiche.