730/2021 online: annullamento possibile solo entro il 22 giugno!

Tutti coloro che hanno presentato il Modello 730/2021 precompilato sul sito dell’Agenzia delle Entrate e si sono accorti di aver commesso degli errori, hanno tempo fino al 22 giugno per annullare la dichiarazione dei redditi già trasmessa. Dopo tale data non sarà infatti più possibile effettuare rettifiche o integrazioni sul Modello 730 in autonomia per il contribuente che avesse utilizzato la piattaforma online inviando la dichiarazione pre-compilata. Conviene dunque affrettarsi e verificare di aver comunicato i dati corretti, per evitare di incorrere in sanzioni nel caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Rettifica e integrazione Modello 730: come funziona

Tutti i contribuenti che si dovessero accorgere di aver commesso degli errori nell’invio del Modello 730/2021 hanno la facoltà, fino al 22 giugno, di annullare la dichiarazione precompilata già trasmessa. In tal caso sarà possibile effettuare rettifiche e integrazioni rivolgendosi direttamente al CAF oppure attraverso il canale web.

Rettifica e integrazione attraverso il CAF

Rivolgendosi al CAF CISL del Trentino, i contribuenti possono rettificare la dichiarazione già trasmessa con le seguenti modalità:

  • Presentando il Modello 730 integrativo entro il 25 ottobre 2021 qualora si dovessero correggere dati ininfluenti sul calcolo dell’imposta, se il credito dovesse risultare maggiore o il debito inferiore o per cambiare il sostituto d’imposta;
  • Presentando il Modello Redditi 2021 (ex Unico) correttivo entro il 30 novembre 2021.

Rettifica e integrazione fai da te

In alternativa, i contribuenti possono rettificare la dichiarazione già trasmessa utilizzando il Modello Redditi correttivo online entro il 30 novembre 2021.