730/2021: le novità da conoscere sulla dichiarazione dei redditi

730-2021-novitàE’ tempo di 730 e come sempre, anche e soprattutto quest’anno sono state introdotte delle importanti novità nella dichiarazione dei redditi, che vale la pena conoscere. In particolare, nel nuovo modello sarà possibile inserire tutte le spese effettuate nell’anno d’imposta 2020 che hanno diritto ad uno dei Bonus lanciati per fornire un sostegno e supportare le famiglie nel momento delicato della pandemia. E’ dunque arrivato il momento di raccogliere tutta la propria documentazione, necessaria per ottenere gli sgravi fiscali sotto forma di detrazioni Irpef nel 730/2021. Ricordiamo inoltre che la presentazione del Modello 730 è quest’anno obbligatoria per coloro che hanno ricevuto la Cassa Integrazione dall’INPS o da un ente bilaterale diverso dal datore di lavoro. Vediamo però nel dettaglio quali sono le principali novità di quest’anno.

Modello 730: le principali novità del 2021

Le principali novità di quest’anno relative alla dichiarazione dei redditi riguardano la tipologia di spese detraibili, mentre la scadenza per la presentazione del modello rimane invariata rispetto all’anno scorso ed è fissata al 30 settembre. Ricordiamo che è già possibile prenotare un appuntamento per il 730 presso il CAF CISL, chiamando il numero 800.800.730 oppure scegliendo sede, data ed orario online.

Le nuove spese detraibili con il 730/2021

Si aggiungono quest’anno nuove spese che è possibile portare in detrazione con il Modello 730, ovvero quelle sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici aventi diritto al Superbonus 110% ma non solo. Rientrano tra le novità di quest’anno anche il Bonus Facciate, che permette di detrarre il 90% delle spese sostenute per il rifacimento della facciata esterna degli edifici, il Bonus Vacanze ed il Bonus Bici, previsto per l’acquisto di monopattini e biciclette elettriche. Queste sono tutte spese che danno diritto alla detrazione Irpef, a patto che siano state sostenute con metodi di pagamento tracciabili e che venga presentato il Modello 730/2021.

Sono detraibili inoltre tutte le spese sostenute durante il 2020 per l’acquisto di dispositivi medici quali saturimetri, mascherine ed altri dispositivi di protezione dal Covid-19, nonchè gli eventuali versamenti effettuati in favore di Protezione Civile ed altre iniziative di solidarietà sostenute per far fronte alla pandemia.

Sostituzione del Bonus Renzi con il trattamento integrativo

Altra importante novità di quest’anno riguarda l’abrogazione del c.d. Bonus Renzi che consisteva in un bonus fiscale pari ad 80 euro mensili in busta paga e l’entrata in vigore del trattamento integrativo, un bonus mensile di € 100 per i lavoratori con reddito complessivo inferiore a 28.000 euro. Se non percepito dal sostituto d’imposta verrà conguagliato nella dichiarazione dei redditi. E’ prevista inoltre un’ulteriore detrazione decrescente per i redditi di lavoro dipendente da 28.001 euro a 40.000 euro.

I nuovi tetti di reddito per le detrazioni Irpef

Ricordiamo infine, tra le novità di quest’anno, che per alcune spese sarà possibile ottenere l’intero della detrazione prevista solo nel caso il proprio reddito complessivo non superi i 120.000 euro. Sopra tale limita le detrazioni saranno concesse in misura inferiore.